I miei auguri per un anno ricco di “avvenire”



Cari,
concludiamo quest’anno con una bella storia, quella di “Abbraccio alla Vita”, il progetto dedicato a tutti quanti voi e che ci ha impegnato nell’anno che ci lasciamo alle spalle. A raccontare di questo luogo innovativo e originale a Bisceglie è stata la giornalista Sabina Leonetti sulle pagine di un giornale nazionale: “Avvenire”. E non posso che cogliere l’occasione di fare una battuta a partire dal titolo del giornale, scandisco per bene: A V V E N I R E. Perché questo possa essere di augurio per il 2017, per tutti quanti noi!

Buon anno,

Massimo

 

Una libreria dove imparare a stare bene
di Sabina Leonetti
Preferisce farsi chiamare «il giullare della salute». E non per screditare quanto va affermando, ma per
omaggiare Dario Fo, che riteneva «il giullare di corte una persona colta, in grado di trasmettere messaggi forti
al popolo. L’unico che riusciva a far cambiare idea al padrone ». Parola di Massimo Valente, dottore in
Scienze motorie, naturopata, osteopata, trainer di Pnl (Programmazione neurolinguistica) umanistica integrata,
oggi autore del progetto «Abbraccio alla vita» nella città di Bisceglie (Barletta).

Da domenica 4 dicembre è nata una realtà unica in Puglia, la più grande libreria del nord barese affiancata da una tisaneria, un bio-bar, un angolo tutto dedicato alla mamma e al bambino e uno spazio per l’osteopatia. A ispirare questo sogno che
finalmente si concretizza sono stati i suoi tre figli – spiega Valente – rispettivamente di 5, 7 e 9 anni: «In una
città di 55mila abitanti, che in estate è presa d’assalto come località balneare, alimentavo da sempre l’idea di
una libreria che riunisse la famiglia. Mi sono sempre chiesto perché abbiamo perso più volte opportunità già
esistenti, con la chiusura di due librerie. Uno spazio dedicato alla promozione della lettura e alla genitorialità
ritengo sia un bisogno diffuso, anche se non facilmente realizzabile. Occorre crederci innanzitutto ed è per
questo che insieme a mia moglie, Silvia, e al team del mio studio, vogliamo offrire questo servizio cercando di
esserne all’altezza con la collaborazione, mi auguro, di docenti e genitori».
Massimo Valente è un appassionato di teatro, ex docente di musicoterapia, di scienze motorie e di sostegno,
ammini-stratore unico per 5 anni della Poligestione srl, che ha gestito il Politeama Italia di Bisceglie, cinema e
teatro di famiglia, fondato nel 1924. «Abbraccio alla vita» prevede una volta a settimana formazione gratuita
per l’allattamento al seno e l’importanza che ne deriva sul sistema immunitario del neonato; quindi un corso
per la sana alimentazione della mamma, educazione al parto naturale e allo svezzamento, tecniche di Pnl sulla
comunicazione verbale e non verbale, potenziamento dell’organismo per non sviluppare la malattia attraverso
le tecniche di osteopatia. «Ho adottato uno slogan, “L’informazione rende liberi” – racconta –: una corretta
informazione alla salute e l’abc del primo apprendimento linguistico sono fondamentali per la crescita. I
bambini imparano imitando i grandi. Dunque modelli adulti di genitorialità, padre e madre, equivalgono a livelli
di maturità già acquisiti che si trasmettono ai figli. Come l’amore per la vita in tutte le sue fasi».

Articolo pubblicato il 22 dicembre 2016 su Avvenire, che ringraziamo vivamente.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *