Asma

L’asma è generata sempre da un problema di iperventilazione cronica, cioè dovuto a un eccesso della frequenza e dell’intensità respiratoria. Ci sono due tipi di asma: l’asma vero e l’asma falso. L’asma vero è quello che presenta un fischio alla fine dell’espirazione. Esiste una concausa diversa per questi due tipi di asma. L’asma vero ha insieme un problema di mobilità del torace. Per questo motivo è necessario un lavoro osteopatico sulla mobilità del torace. L’asma falso, invece, è un problema di C0-C1, quindi insieme all’iperventilazione sussiste anche un problema di articolazione delle prime vertebre cervicali.

Nella disfunzione a livello di C0-C1, l’origine del problema è spesso di natura viscerale (di vario tipo: cicatrici, interventi o problemi di mobilità dei visceri o quant’altro) o mandibolare (cioè di occlusione, legato quindi a un problema dei denti). A sua volta, il problema dei denti può essere causato da un difetto di mobilità delle ossa del cranio. Per cui, in ogni caso, l’osteopatia può essere efficace sia per i denti, sia per i problemi viscerali, sia per i problemi di mobilità costale, sia per un problema di C0-C1.

Pertanto, l’iperventilazione è l’aspetto comune ad entrambi i tipi di asma (vedi www.tuttorespiro.it) per tutte le altre complicanze è necessario rivolgersi a un osteopata (www.tuttosteopatia.it).